Moscardino su letto di patate al pesto fresco

IMG_9638

Il moscardino è un mollusco simile al polpo e si presta benissimo per l’elaborazione di diversi secondi piatti: la ricetta che vi proponiamo è raffinata e sofisticata, ma al tempo stesso molto semplice da eseguire e vi assicura un successo assoluto tra gli amanti del mare in tavola.

Vi serviranno pochi ingredienti, ma tutti di qualità. La scelta di ogni singolo alimento sarà determinante per la buona riuscita del piatto, quindi, armatevi di pazienza e prediligete ortaggi proveniente da agricoltura biologica e pesce certificato. Ecco la ricetta completa:

 

Ingredienti per 2 persone:

4 moscardini di media grandezza

400 gr di patate a pasta bianca (possibilmente da agricoltura biologica)

3 cucchiai di Olio Pontegrande

1 spicchio d’aglio

 

150 gr di pomodorini tondi lisci a grappolo

Basilico fresco

1 peperoncino fresco

sale q.b.

Preparazione: 

Mettete a scaldare due dei tre cucchiai di Olio Pontegrande in una padella antiaderente con lo spicchio d’aglio schiacciato e non appena questo sarà imbiondito leggermente, rimuovetelo. A questo punto aggiungete i pomodorini lavati e tagliati a metà nell’olio caldo con una presa di sale e il peperoncino fresco intero e soffriggete il tutto per qualche minuto a fiamma media.

Nel frattempo preparate la vellutata con le patate precedentemente lavate, sbucciate e bollite, delle quali avrete conservato un mestolo di cottura. In un recipiente alto schiacciate le patate e aggiungete, poco per volta, un po’ di acqua di cottura e, con l’aiuto di un frullatore a immersione o di un robot da cucina, emulsionate il tutto fino a quando la vellutata con avrà raggiunto la consistenza ideale, cioè né eccessivamente densa, né eccessivamente liquida. Regolate di sale e ponete da parte.

Non appena i pomodorini e il peperoncino risulteranno sfritti e lucidi rimuoveteli con una pinza da cucina e teneteli da parte; nella stessa padella ancora calda posizionate i vostri moscardini e lasciateli cuocere a fiamma media per 5 minuti, poi a fiamma bassa per altri 10 minuti. (Il moscardino non deve cuocere troppo altrimenti diventa di una consistenza gommosa). Regolate di sale. 

Nel frattempo preparate un’emulsione con il frullatore ad immersione con le foglie di basilico fresco lavate e asciugate in precedenza, una presa di sale, un pizzico di pepe e un cucchiaio di Olio Pontegrande.

Potete impiattare i vostri moscardini, assemblando con cura tutti gli ingredienti: su un piatto largo stendete la vellutata di patate, adagiate sopra il moscardino e guarnite con i pomodorini e pesto fresco come in foto. Il vostro secondo al sapor di mare e terra è pronto!

 

Etichettato , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *